il Catechismo dei bambini

EVENTI

 

 

- Rinnovo del Battesimo Medie 18 mag 2013 -

- Via Crucis Animata -

- Domenica delle palme-

- Raccolta delle olive -

- Visita di S.E.mons. Arrigo Miglio
Arcivescovo di Cagliari. -

- S.Efisio gen 2013-

- Rinnovo battesimo 1a fascia -

- Per non dimenticare ... 22 ott 2012 -

S.Messa e processione Corpus Domini 2013

Rinnovo del Battesimo Medie 18 mag 2013


Dialogo dei ragazzi in .pdf

 

Rinnovo del Battesimo 2a fascia 13 apr 2013

1a Parte 2a Parte

 

 

Via Crucis animata 25 mar 2013

via crucis omelia
Testo delle meditazioni della ViaCrucis

 

 

Domenica delle palme 23 mar 2013

Processione delle palme Racconto della passione
Omelia

 

 

Catechismo medie
RECENSIONE SULLA RACCOLTA DELLE OLIVE.

Non tutti i giorni trascorrono uguali; a volte basta un nonnulla per interrompere i loro corso monotono e comune.
Come quella giornata del 17 Dicembre del 2012, lunedì, giorno in cui mi recai per la prima volta a Baccalamanza con i miei amici di catechismo, i catechisti, mia madre, mia nonna e mia sorella, al terreno di signor Efisio (un catechista). Ero stanco, insoddisfatto, annoiato e pensieroso di finire di studiare per l'indomani.
Giunti a destinazione, da li in poi si è rivelata una giornata intensa di buoni propositi (da come ha parlato signor Efisio) ed è stata divertente, perciò sempre degna di essere vissuta. Ho avuto modo di dimenticare la mia timidezza e di partecipare con entusiasmo, dandomi l'opportunità di iniziare a socializzare con i miei compagni, perché durante le lezioni di catechismo sono stato molto timido, ma in questa occasione ho parlato un po' di più e mi sono divertito insieme a loro per la raccolta delle olive.
La casa in campagna di signor Efisio è bella e il terreno intorno è ricco di alberi d'olivo. Come ci ha spiegato signor Efisio gli alberi rappresentano la ricchezza di una nazione; una meravigliosa ricchezza piena di poesia e bellezza. Gli alberi sono la natura, perché il mondo senza di essi, sarebbe squallido e deserto. Gli alberi erano colmi  dei loro frutti (olive) ci si guardava intorno e tutto era gioia e fecondità: è un dono della vita. Come dimostrare la generosità della natura verso l'uomo.
Ma la gioia maggiore, la provano i contadini e lo dimostravano gli sguardi soddisfatti che volgeva signor Efisio sulla distesa dei suoi campi e su tutto quello che lo circondava. È la gioia di chi vede premiata la propria grande fatica, i propri sacrifici, è la gioia di chi vede  assicurato il pane ai propri figli; quando madre natura non è troppo avversa.
La sera, tanto stanchi, ma con il cuore leggero ci si abbandona al riposo. In poche parole signor Efisio ci ha detto che il lavoro nobilita l'uomo. Le belle bacche raccolte da noi dall'albero d'olivo, che quando sono mature, da verdi diventano bruno-scuro, con la torchiatura si ricava l'olio, prodotto prezioso. Olio che diventerà materia della cresima, cioè il sacro crisma: olio misto con balsamo, consacrato dal Vescosco il giovedì santo.
L'unzione che riceverò sulla fronte in forma di croce starà a significare, che io Michele Isidoro Carta, da forte soldato di Gesù Cristo, dovrò portare alta la fronte senza arrossire davanti alla croce e senza aver paura dei nemici della fede. La cresima o confermazione è il sacramento che mi renderà un perfetto cristiano e soldato di Gesù Cristo e me ne imprimerà il carattere. Mi darà l'abbondanza dello Spirito Santo, cioè della sua grazia e suoi doni.
A fine serata ci siamo ritrovati tutti insieme, catechisti e ragazzi, riuniti come in famiglia invitati a condividere dolci e coca-cola che ci ha offerto signor Efisio. Comunque ho passato una serata serena e mi ha fatto piacere essere presente per raccogliere le olive e di aver capito il significato della giornata. Felice di non aver trascurato questa giornata nel senso del dovere e dal piacere di essere stato in loro compagnia, ma sopratutto di non aver soffocato il mio entusiasmo.

MICHELE ISIDORO CARTA

torna su

 

Visita di S.E.mons. Arrigo Miglio
Arcivescovo di Cagliari 19 gen 2013.

intro
Omelia
Conclusione  

torna su

 

Processione di Sant'Efisio.

14 Gennaio, 2013 Su Loi:
Il 14 sera il simulacro di Sant’Efisio è stato portato in processione dalla chiesetta di Su Loi alla chiesa di Frutti D’Oro. La processione, illuminata dalle candele, si è svolta con la partecipazione dei bambini e ragazzi del catechismo. Il 15 si è celebrata in parrocchia la S. Messa solenne. Il 16 alle 18,00 il Santo farà rientro alla chiesa di Su Loi in processione accompagnato ancora una volta dai bambini e ragazzi del catechismo.

Video
slide di foto

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

torna su

FESTA PER IL RINNOVO DEL BATTESIMO DEI BAMBINI.

Sabato, 8 Dicembre per la solennità dell'immacolata, Don Battista ha celabrato nella nostra parrocchia, la festa per il rinnovo del Battesimo dei bambini di catechesismo della prima fascia: (Prima, seconda e terza elementare).
La cerimonia si è svolta in più parti all'interno della celebrazione Eucaristica e
si è poi conclusa con la recita della preghiera di consacrazione dei bambini alla Madonna.
La festa si ripeterà anche per le altre fasce di catechesismo.

Video 1

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Video 2

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

           PREGHIERA DI CONSACRAZIONE ALLA MADONNA

O dolcissima Madre della nostra parrocchia e di tutta la Chiesa sparsa nel mondo. Fermati un poco con noi in questo giorno a te dedicato e ascoltaci.

1- Vergine immacolata, noi genitori desideriamo consacrare a te i nostri figli; curali e proteggeli come hai fatto con il piccolo Gesù. Fa che siamo educatori forti e coraggiosi, capaci di indicare loro la via del bene che il tuo figlio Gesù ha posto nel loro cuore. Aiutaci ad essere sempre sinceri, raccontando loro che le gioie della vita si conquistano con il sacrificio. Rendici capaci di proporre loro l'ideale di costruire un mondo come lo sognava il tuo Gesù.

2- Vergine immacolata, ascolta anche noi bambini; grazie per averci dato Gesù! Sappiamo di essere i suoi preferiti, anche noi gli vogliamo un gran bene, aiutaci ad ascoltare, stimare anzi amare i nostri genitori; a scoprire i doni  che il tuo figlio Gesù ci ha donato; ad affrontare con gioia il sacrificio del crescere; ad aiutare Gesù a costruire un mondo più a misura di bambino!

3- Anche noi adolescenti ti sentiamo così vicina poiché hai sperimentato, con Gesù didicenne il momento fondamentale della vita è tornato a casa, senza rompere con il passato. Aveva una luce che rischiarava il suo cammino: “devo occuparmi delle cose del Padre mio”. Fa in modo che la luce che illuminerà il nostro agire sia : credere nel progetto di vita che ci indica Gesù e cercare di realizzarlo.

TUTTI- Insieme ti veneriamo e ti amiamo, Madre di Gesù e Madre nostra; nel Battesimo abbiamo scelto di seguire il tuo Figlio; aiutaci a diventare una grande famiglia che sperimenta nell'amore e nel rispetto vicendevole la bellezza e la gioia della fede. Guidaci, Madre premurosa, nei sentieri difficili della vita e sempre continueremmo ad invocarti: Madre nostra e di tutta la Chiesa.

torna su

 

22 ott 2012 PER NON DIMENTICARE....

Lunedì 22 ottobre 2012, la nostra comunità si è ritrovata a Su Loi insieme ai bambini del catechismo per la celebrazione Eucaristica in suffragio delle vittime dell'alluvione di quattro anni fa e depositare sulla lapide un fiore in loro memoria. Don Battista ha spiegato ai bambini, in una breve catechesi, l'importanza della memoria (del ricordo) di ciò che è avvenuto, affinché l'incuria dell'uomo non porti alle stesse situazioni e s'impegni a fare tutto ciò che si deve fare per difendere il territorio.

La celebrazione si è poi conclusa con un momento di socializzazione.

                                     
Foto
22 ott 2012
   
corona - -
     
- - -
     
- - -
     
     
     
     

 

 

torna su

 

 



     
Sito della Parrocchia " Beata Vergine Maria Madre della Chiesa" - Capoterra
redazione@madredellachiesa.org